Type and press Enter.

GUIDA ALLA PIU’ FAMOSA CAPITALE ARABA: DUBAI

Tutti sanno che questo emirato, tanto minuscolo quanto ricco e potente, è da tempo un luogo entusiasmante da visitare per chi vuole divertirsi, per gli amanti dell’arte, per chi ama la buona cucina e soprattutto per i patiti dello shopping. Non tutti sanno, invece, che Dubai riserva anche parte della tradizione e della cultura araba del passato, mantenendola così com’è e integrandola con la modernità che si sta sviluppando sempre di più. In questa sicura città piena di vita ed energia si trova qualsiasi cosa tu stia cercando per passare una rilassante o avventurosa vacanza. Con questo post vorrei cercare di darti qualche consiglio per organizzare al meglio il tuo tour in questa splendida città.

Gli Emirati Arabi Uniti sono divisi in sette emirati e Dubai è la capitale di uno di questi, si trova nella Penisola Araba a sud del Golfo Persico. Dubai è la città più popolata ed è il secondo più grande emirato per area dopo Abu Dhabi.

Il clima è desertico, la stagione estiva dura da aprile a novembre con temperature sopra ai 30°C, luglio e agosto sono mesi abbastanza invivibili con temperature che arrivano a 45°C circa e minime normalmente sopra ai 30°C. L’umidità si fa sentire già ad aprile quando inizia la stagione più calda e nei mesi centrali si sente così tanto da spingere i residenti a spostarsi più all’interno. La stagione invernale è breve, da metà dicembre a metà febbraio con temperature intorno ai 24-25°C, dove sono concentrate le rare ma violente precipitazioni annuali. Durante questi mesi possono esserci tempeste di sabbia causate dal vento caldo del deserto arabico.

IL PREZZO DA PAGARE PER VISITARE LA CITTA’ DI DUBAI NE VALE DAVVERO LA PENA!

 

QUANTO COSTA DUBAI?

  • A Dubai tutto costa a parte i mezzi pubblici e i taxi.
  • Il volo dall’Italia lo si trova da 400€ in su, in base a quanto prima prenoti. (Io ho speso 650€ di volo prenotando circa 3 mesi prima).
  • Gli hotel/resort ti fanno pagare quello che ti offrono, quindi giusto rapporto qualitá-prezzo. Ricordati che c’é sempre da aggiungere una tassa sulla camera e sul servizio (20%) e una tassa sul turismo. Le tariffe delle camere oscillano tantissimo in base al periodo, alle festività e grossi eventi. Se cerchi un posto comodo e pulito consiglio di prendere in considerazione solo gli hotel che hanno 4stelle o più.
  • Le attrazioni e le escursioni costano molto, mentre le mostre e i musei sono spesso gratuiti.
  • I ristoranti/locali forse sono la spesa più importante se non ti accontenti di andare in un fast-food. Puoi leggere il mio post dedicato qui.

COSE DA NON PERDERE

Oltre all’eccessivo sfarzo per il quale si conosce Dubai, devi sapere che nasconde anche tanti altri lati più tradizionali e solitari. Gli affascinanti souq di Deira e Bur Dubai ti mostrano le loro tradizioni, che puoi assaporare al mercato dell’oro, della seta, delle spezie; la cosa più bella di questa zona è il distretto storico di Al Fahidi, un bellissimo piccolo quartiere, quasi a sé, costituito da strette vie e costruzioni bianco panna tutte in stile arabo.

All’interno ci sono musei d’arte, piccoli shops, mostre di qualsiasi tipo incorporate ai caratteristici bar, dove ti servono cucina prevalentemente araba ma non solo. Altre cose che rendono Dubai così unica sono il gigantesco centro commerciale “Mall of tha Emirates” dove si può sciare al suo interno, il quartiere finanziario Gate Village dove sorgono le Emirates Tower, il Marina Bay dove prendere il sole in spiaggia con mille grattacieli che ti guardano le spalle e da non dimenticare la bellissima isola artificiale “la Palma”, che se hai un po’ di tempo da perdere consiglio un bel giro in bici tra i “rami” della palma per assaporare come trascorrono la vita i veri residenti.

Ovviamente sono da non perdere il gigantesco Burj Khalifa e il lussuosissimo Burj Al Arab, che sono 2 veri simboli di questa città’. Queste due attrazioni non possono mancare dalla tua lista delle cose da vedere!

Una delle cose che mi è piaciuta di più è perdersi nel labirintico Souk Madinat Jumeirah, circondato da Resort di lusso. Qui tutto è super, dal cibo ai semplici cocktail, dagli scorci che trovi ad ogni angolo al tour in abra (piccola imbarcazione di legno) che ti permette di vedere il luogo da un altro punto di vista.

PROSSIMAMENTE TUTTO SU COME ORGANIZZARE IL SAFARI NEL DESERTO!

Da Dubai puoi far partire varie escursioni giornaliere; una di queste è il Safari nel deserto, qui puoi goderti il tramonto tra le dune, partecipare ad uno spettacolo di rapaci, a un tour con i cammelli e mangiare tipicità arabe in un campo beduino. Un’altra, invece, potrebbe essere una giornata ad Abu Dhabi per visitare la splendida Grand Mosque e le Ethiad Tower dove, quasi all’ultimo piano della torre, c’è l’Observation Deck 360° per vedere tutta la città dall’alto.

 

COSE DA SAPERE PRIMA DI PARTIRE

Serve un visto per entrare negli Emirati Arabi Uniti? Se stai organizzando la tua visita a Dubai di qualche giorno o una permanenza massima di 180 giorni, noi cittadini italiani e europei otteniamo un visto gratuito all’arrivo nel paese. Verificare comunque prima della partenza se ci sono stati cambiamenti.

Quanti giorni dedicare a Dubai per vederla bene? Dubai sembra piccola ma si espande molto in lunghezza, circa 30 km di città sviluppata lungo la costa. Ci sono davvero tante cose da vedere e non solo alle più famose vale la pena dedicare del tempo. Quindi, dalla mia esperienza consiglierei 5-6 giorni per dare il giusto tempo ad ogni cosa, includendo mezza giornata nel deserto e un giorno per una gita ad Abu Dhabi, distante 2 ore scarse da Dubai.

Qual’è il periodo perfetto per visitare Dubai? Premettendo che Dubai è una città dove fa caldo tutto l’anno e in alcuni mesi anche troppo, dipende dalla vacanza che stai cercando. Da dicembre a febbraio: é il periodo giusto per chi vuole visitare la città senza avere caldo, riesci a visitare qualsiasi cosa ma non é il periodo giusto per fare il bagno in mare. Marzo-aprile e ottobre-novembre: sono mesi dove il caldo si fa sentire ma non ancora da rendere la vostra visita insopportabile. Riuscirai a visitare tutto, prendere il sole e anche per fare un bagno in mare la temperatura é perfetta. Se avete voglia di rilassarvi in un bel resort, tra mare e spiaggia questo é il periodo giusto. Da giugno a settembre: le temperature iniziano ad essere troppo alte per godervi la città, se scegliete questi mesi riuscite solo a sciogliervi sotto l’ombrellone di un hotel lungo la costa

Come bisogna vestirsi? Ho spesso sentito dire di vestirsi in modo da essere coperti il più possibile, soprattutto per le donne, ma camminando per le vie della città ho visto persone vestite in qualsiasi modo. Le donne arabe indossano il loro fedele velo, ma i turisti indossavano vestiti di qualsiasi tipo, dalla camicia alla canotta, dai jeans lunghi alla gonna. Consiglio di riempire la valigia con i vostri soliti abiti, non limitandovi troppo ma cercando di scegliere un abbigliamento rispettabile. In quasi tutti i locali e ristoranti vogliono il “dress code”, anche a pranzo, accettano gli uomini con pantaloni lunghi e scarpe chiuse, e le donne con abito elegante e sobrio. A noi donne mi sento di consigliare di scegliere un vestito piuttosto che una mini-gonna, o una canotta con spalline larghe piuttosto che un top.

Il clima dentro e fuori: se all’esterno ci sono più di 30* C, all’interno dei centri commerciali, nei locali o specialmente nelle stazioni metro sembra di essere al polo nord. Cercate sempre di avere un golfino leggero o semplicemente una piccola sciarpa per coprirvi le spalle. Ai ragazzi più calorosi probabilmente non servirà nulla ma se siete come me portatevi sempre qualcosa

Come organizzarsi se fa tanto caldo: cercate di non rimanere sprovvisti di acqua, fornitevi di cappellino o bandana e se soffrite tanto il caldo portate sempre con voi l’acqua rinfrescante (da tenere in frigo durante la notte) da spruzzarvela quando necessario.

IL LORO CAFFÈ E’ DAVVERO BUONISSIMO.

CURIOSITA’

  • La moneta di Dubai é il Dirham, 1€ equivale circa a Dh 3,97.
  • Dubai é 4 ore avanti rispetto al meridiano di Greenwich e 3 ore avanti rispetto all’Italia (2 quando c’é l’ora legale).
  • Le donne arabe possono indossare 5 tipi di velo. Il Burqa, un velo nero integralecon solo la parte all’altezza degli occhi traforata, il Niqab, una variante del Burqa con una fessura per lasciar scoperti gli occhi, il Chador, un velo nero che copre capo e fronte, l’al Almira, un velo bianco intorno al viso e l’hijab, un foulard avvolto come il velo.
  • La città è pulitissima, il verde tenuto sempre perfetto e i cittadini solo molto ordinati.
  • Per risparmiare un po’ approfitta delle offerte su drink e stuzzichini durante l’happy hour e le serate speciali dedicate alle donne.
  • Non fatevi scappare il famoso brunch del venerdì, tradizione ormai consolidata qui a Dubai. I ristoranti, compresi quelli degli alberghi a 5stelle, allestiscono buffet colmi di delizie della cucina internazionale, con alcuni cibi cotti al momento e intere sale dedicate ai formaggi e ai dessert.

COSE DA FARE PRIMA DI PARTIRE

Prenotare per entrare e visitare il Burj Al Arab: Allora, non si può andare a Dubai e non entrare nel bellissimo Burj Al Arab, non che l’hotel con più stelle al mondo. Si può entrare solamente avendo una prenotazione su uno dei tanti bar o ristoranti che ci sono all’interno dell’hotel; sempre che non abbiate prenotato il vostro soggiorno presso il Burj Al Arab.

Prenotare qualche o anche tutti i ristoranti esclusivi: Se hai voglia di assaggiare ogni sera una cucina diversa qui sei nel paese dove le culture si incontrano soprattutto dal punto di vista culinario. Puoi trovare qualsiasi tipo di cucina, sono tutte curate alla perfezione e davvero ottime. Dall’italiana all’americana, dalla thailandese alla peruviana, dalla cucina giapponese a quella greca e ovviamente anche quella araba. Consiglio di prenotare direttamente sul sito ufficiale e stampare la prenotazione o tenerla a portata di mano sul tablet. E se sei come noi, amanti di assaporare qualsiasi cosa quando viaggiamo, vai ha leggere il post sui “6 ristoranti a Dubai“.

Prenotare al Burj Khalifa. A che ora andare? Consiglio di prenotare già da casa il ticket per salire sul grattacielo più alto al mondo per scegliere l’orario che preferisci. All’alba o all’ora di punta, dove Dubai é perfettamente illuminata dal sole, oppure al tramonto… a tutte le ore é uno spettacolo. Solitamente andare lì mezz’ora prima dell’orario di prenotazione può bastare, ma se scegli l’ora del tramonto presentati lì con maggiore anticipo perché la coda che ho trovato li era bella lunga e ora che sono arrivata in cima mi sono vista il tramonto per poco tempo.

AL PIU’ PRESTO TI RACCONTERO’ LA MIA VISITA AL BURJ AL ARAB!   

Prenotare il Tour nel deserto. Mi sento di consigliare di prenotare anticipatamente il tuo tour così avrai la possibilità di valutare qual’è il migliore per te. Ce ne sono tanti e davvero molto vari. Io ho prenotato con Platinum Heritage ed é stato tutto perfetto.

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notify me
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
error: Content is protected !!
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x