Type and press Enter.

In gita al Messner Mountain Museum

L’MMM Corones chiude il percorso del circuito Messner Mountain Museum, composto da sei musei. Reinhold Messner infatti è colui che ha pensato di dedicare questi musei alla montagna e alla sua cultura. Quest’opera costruita dal famosissimo architetto Zaha Hadid si trova in una delle vette piú spettacolari del Sudtirol, Plan de Corones. Da qui si ha una vista a 360° sulle montagne più belle al mondo: le Dolomiti a est, le Ortles a ovest, le cime dello Zillertal a nord e infine la Marmolada a sud. L’archistar ha pensato ad una struttura in gran parte sotterrata per interferire il meno possibile con la natura del luogo. Si tratta di un museo che racconta la storia dell’alpinismo moderno, i miglioramenti che sono stati fatti riguardo l’attrezzatura, i trionfi e purtroppo anche le tragedie.

Per chi adora la montagna direi che un posto così mozzafiato si trova difficilmente… siete d’accordo?

Sono stata a visitare questo museo durante un rilassante weekend in montagna. L’albergo in cui alloggiavo si trovava a Valdaora, un piccolo paesino vicino a Brunico, quindi ho preso comodamente la funivia da li. Appena scesa dalla funivia del comprensorio sciistico di Plan de Corones, con gli occhi cercavo il museo ma non riuscivo a individuarlo. Si immedesima talmente tanto bene con il panorama circostante che non l’avevo neanche notato! La vetrata d’ingresso mi è piaciuta moltissimo perché il vetro rifletteva le montagne, sembrava non finissero mai e rispecchiava tutta la catena montuosa alle mie spalle. L’interno si sviluppa in più piani, dei terrazzamenti scandiscono le zone adibite a museo, che pian piano mi davano
la sensazione di scendere da una cima. La cosa più bella, secondo me, sono 3 piccole aree dove osservare la bellezza della natura. Ho raggiunto queste zone scendendo scale e rampe fino ad arrivare a piccoli spazi arredati con una o due sedie e una grande vetrata quadrata che incorniciava il panorama… sembrava un quadro. Mentre ero seduta lì infatti, mi sentivo in un luogo di riflessione, avrei passato ore e ore in silenzio solo con la compagnia delle vette. Una di queste 3 aree ha anche l’accesso ad una terrazza e da fuori ho avuto l’impressione che questi scorci fossero dei grandi binocoli. Questo posto mi é piaciuto davvero tanto e spero di aver trasmesso anche a voi la voglia di andare a visitarlo!

 

COME E QUANDO ANDARE?

Il museo é abbastanza piccolo e si può visitare tranquillamente in un’ora. È aperto dalle 10.00 alle 16.00 dal primo sabato di giugno fino alla seconda domenica di ottobre e dalla fine di novembre fino metà di aprile. Rimane aperto tutti i giorni in corrispondenza degli orari delle funivie. Questo è il modo più comodo e veloce per arrivare al museo, altrimenti i più temerari possono raggiungerlo a piedi. Ci sono 4 zone di partenza per arrivare in cima: da Valdaora, dal Passo Furcia, da San Vigilio di Marebbe e da Riscone. Il prezzo é 10€ per il biglietto intero e 4€ per il biglietto ridotto.

Il comprensorio di Plan de Corones è una delle vette più importanti e conosciute da dove partono molte piste da sci, arricchito non solo da questo bellissimo museo ma anche da varie baite dove riscaldarsi e assaggiare il tipico cibo altoatesino.

Io ho visitato questo museo i primi giorni di aprile, per me ne é valsa davvero la pena vederlo ricoperto di neve. Ora con la prima occasione mi piacerebbe ritornarci in piena estate per vedere un paesaggio verde e rigoglioso. Prenditi un po’ di tempo per andare a vederlo e poi fammi sapere cosa ne pensi, ti lascio qualche foto per farti venire voglia di organizzare la tua gita ♥

 

Leave a comment

avatar
  Subscribe  
Notify me
error: Content is protected !!